::: Società Canottieri Limite :::

Il Palio Marinaro

Il forte legame che Limite ha sempre avuto con il fiume ha fatto nascere, nel 1861, la Società Canottieri, la più antica d'Italia. Era inevitabile, quindi, che la tradizione remiera facesse da protagonista nelle feste e nei divertimenti del paese.

Fu così che alla fine dell'800 nacque il palio marinaro che vedeva gareggiare i rioni, rappresentati da equipaggi caratterizzati dai propri colori, disputandosi la vittoria in una regata sui "gozzi" in cui, alla fatica del tratto di fiume da percorrere in barca ed alla competizione di velocità tra i gozzi, si aggiungeva la difficoltà di arrampicarsi su una corda sospesa sull'Arno. Il palio con la montata è la rievocazione di quel Palio marinaro nato alla fine dell'800, corredato dalla sfilata dei rioni nei loro costumi che rievocano usanze, tradizioni, mestieri, giochi, ecc. di allora.


Modalità di svolgimento del palio con la montata

Il palio con la Montata è una gara tra i quattro rioni cui è diviso il territorio di Limite sull'Arno, contraddistinti ognuno dai propri colori storicamente assegnati:

RIONE DI SOTTO colore rosso;
RIONE DI SOPRA colore giallo;
RIONE LA PUNTA colore verde;
RIONE CASTELLINA colore celeste.

La gara si svolge su gozzi a banco fisso con 8 rematori più timoniere e "montatore" con due batterie di semifinale con 2 equipaggi ciascuna e finale 3-4 posto fra i perdenti e 1 e 2 posto fra i vincenti. I componenti dell'equipaggio sono per la maggioranza residenti nel territorio di Capraia e Limite oppure atleti o ex atleti Canottieri Limite. I sorteggi per gli accoppiamenti per le semifinali e le corsie vengono effettuati poco prima della gara dal Sindaco o suo delegato. La gara si svolge su un tratto d'Arno che costeggia il Comune e dove si allena tutti i giorni la Canottieri Limite su una distanza di circa 400 m. L'avvio è dato dal giudice di partenza, l'arrivo coincide con il momento in cui il primo dei montatori asporta una delle bandierine poste sulla cima del canapo assegnato in sorte. Lo svolgimento della gara prevede che l'equipaggio voghi fin quando il montatore non è in condizione di aggrapparsi alla corda, dopodiché la barca deve allontanarsi e portarsi a distanza di sicurezza dalla corda per evitare che per cadute accidentali il montatore ricada a bordo della barca. La barca può riavvicinarsi in caso di caduta del montatore per agevolare la sua risalita per effettuare un nuovo tentativo. Il canapo per la montata non può essere afferrato da alcun componente dell'equipaggio diverso dal montatore. E' fatto divieto a qualsiasi componente dell'equipaggio di sorreggere la corda sin dall'inizio della salita da parte del montatore. Durante lo svolgimento della gara il montatore deve essere posizionato a poppa dell'imbarcazione. Non è permesso il cambio di corsia rispetto a quella avuta in sorte. Durante lo svolgimento della gara devono essere rispettate ed osservate le regole previste dalla Federazione Italiana Canottaggio.

Società Canottieri Limite, Lungarno della Mollaia, 19 - 50050 Limite sull'Arno (FI) Tel.: 0571979769 - Cod.Fisc.: 82006610487 - P.IVA: 03540320482 - E-Mail: segreteria@canottierilimite.org