LE DRAGON LIMITE SONO TRICOLORE

Tricolori per la Canottieri Limite MAC Autoadesivi - Banca Cambiano 1884 - Paci Paolo Siderurgica. La Canottieri Limite è tricolore nel Dragon Boat master femminile in un fine settimana entusiasmante dove stravincono la finale dei 2000mt confermando i buoni risultati ottenuti fino ad ora e dimostrando dopo tanti sacrifici di essere all'altezza delle migliori dragon d'italia. Un bel percorso quindi questo delle Dragon Limite, fatto di ottime collaborazioni, scelte e volute dal Mister Bedogni che ad oggi si sono dimostrate tutte azzeccatissime. Le ragazze devono inoltre la continuità del loro allenamento a Federico Salvi e alla sua associazione "L'isola che non c'è" che, durante il lockdown, le ha accolte al lago X-Lake dei Renai di Signa, permettendo loro di rispettare tutte le normative anti-COVID19 e preparare al meglio questa difficile gara. Un grande lavoro anche dal punto di vista della preparazione atletica, affidata ad Emanuele Scaccioni che non lascia al caso nessun particolare portando l'equipaggio ai massimi livelli. Oltre l'allenatore Bedogni, da evidenziare la bella collaborazione con Domenico Sepe, responsabile della FIDB (Federazione Italiana Dragon Boat) per la Regione Toscana. Queste fantastiche donne che oltre al lavoro e alla famiglia trovano la forza per allenarsi con dedizione e sacrificio portando i colori della limite sul gradino più alto del podio. Passando per la medaglia di bronzo dello scorso anno a Roma arriva l'ambita medaglia d'oro per Roberta Vezzosi, Raffaella Coppola, Valentina Matteoli, Laura Cintelli, Fabiana Forconi, Cristina Pasquinucci, Serena Santini e Cristina Popov con al timone Eleonora Bedogni che conduce l'equipaggio sul traguardo senza il minimo errore a vincere i Campionati Italiani di Firenze. Da notare che le ragazze di Mister Bedogni hanno inoltre portato a termine la gara con il secondo tempo migliore in assoluto di tutti gli equipaggi femminili di SMALL boat, compresi quelli appartenenti alle categorie più giovani, dietro solamente alle ragazze della squadra Premier delle fiorentine, padrone di casa. La prossima sfida delle Dragon Limite sarà cercare di mantenere uno standard alto anche alle prossime gare nazionali, che le vedranno competere il 24/25 luglio al laghetto dell'Eur di Roma, sulle distanze di 200mt e 500mt. Per chi volesse fare parte di questa bella e nuova realtà del nostro panorama sportivo, sia donne che uomini, la squadra è pronta ad accogliervi nei prossimi mesi presso la Società Canottieri di Limite. Sul lago di Comabbio a Corgeno sempre ai Campionati Italiani, ma questa volta di canottaggio la Limite è di nuovo in evidenza con una bellissima medaglia d'argento nel quatto con master. L'equipaggio composto da Sergio Antonini, Giovanni Guidi, Enrico Cecchi e Mario Pozzolini con al timone Alessandro Cecchi conduce un ottima gara restando agganciati alle prime posizioni fino alla fine dove per meno di due secondi cedono il passo ai padroni di casa della canottieri Corgeno. Ottima prova di tutto l'equipaggio, ma il ritorno alle gare dopo 40 anni del capovoga Antonini è degno di nota. Bella finale anche per il singolista master Volfango Paolucci che non riesce a bissare il bronzo del 2020. Viva la Canottieri Limite senza limiti.