LIMITE DA RECORD AL FESTIVAL DEI NGIOVANI

Festival dei Giovani da record per la Canottieri Limite MAC Autoadesivi - Banca Cambiano 1884 - Paci Paolo Siderurgica. Grande partecipazione alla trentesima edizione del Festival dei Giovani, la prima intitolata all’indimenticabile presidente FIC Gian Antonio Romanini. A Milano sulle acque dell’Idroscalo, sono state 128 le società in gara, per un totale di 1926 atleti iscritti e la bellezza di 3422 barche a giocarsi le medaglie. Pioggia di medaglie per la Limite che si piazza al 18° posto in classifica generale dimostrando di essere fra le big del canottaggio nazionale. Tredici volte sul podio di qui nove volte sul gradino più alto, due secondi e tre terzi. Il Festival è un impegno grandissimo per la Società sia a livello organizzativo che di energie, nei tre giorni di gare sono stati 22 i giovani atleti protagonisti per i colori Bianco Celesti, seguiti dai due tecnici del settore Borsini Matteo e Zucchi Paolo, coaduvati dal Direttore Tecnico Borsini Renzo e dal Direttore Sportivo Borsini Lanfranco, presente anche l'instancabile supporto logistico di Toscani Francesco. Imbattibile Leonardo Sostegni che conquista quattro medaglie d'oro, due in quattro di coppia una in doppio e una in singolo. Ottima anche la prestazione di Tommaso Laganà, a ruota con tre ori e un argento. Il quattro di Coppia allievi C vince sabato e domenica confermandosi un buon equipaggio infatti a fare barca con Sostegni e Laganà ci sono Bernardo Stagni e Edoardo De Vito entrambi capaci di buoni risultati con De Vito medaglia d'argento in singolo. Per il settore femminile bravissima Melisa Dama che è d'oro per due volte in singolo e medaglia di bronzo in due senza con Azzurra Cipollini. Melisa e Azzurra assieme a Sofia Valentini e Samenta Ragionieri si devono accontentare del quarto posto, ma compongono un buon quartetto rosa. I giovanissimi Tommaso Prosperi e Lapo Betti non sono a dimeno vincendo assieme in doppio e in quattro di coppia con un misto toscano. Complimenti a Prosperi che si prende anche il bronzo in singolo. Protagonisti anche Daniele Cecchi e Matteo Brunetti che vincono la gara in doppio e si prendono un ottimo bronzo in due senza. Non dimentichiamo che il gruppo dei giovani atleti della Limite ci riserverà di sicuro altre soddisfazioni perchè oltre ai sopra citati per la conquista delle medaglie, gli altri non sono a dimeno e sono stati bravissimi tutti: Carolina Ceroti, Valentino Francalacci, Niccolò Bigalli, Edoardo Del Rosso, Fabiano Palliola, Gabriele Berti, Matteo Orlandini, Cosimo Cinelli, Tommaso Nencini e Carlotta Piccini.