CAMPIONATI REGIONALI
SUL LAGO DI CHIUSI BENE LA CANOTTIERI LIMITE

Si sono svolti i Campionati Toscani sul Lago di Chiusi questa domenica ed Ŕ stata una giornata molto intensa con 48 gare in programma e 20 societÓ partecipanti. Quasi tutte le societÓ toscane presenti e fra le prime qinque come numero di iscritti c'Ŕ la Canottieri Limite. La dirigenza della societÓ bianco celeste ringrazia i tre sponsor MAC AUTOADESIVI , BANCA DI CAMBIANO e PACI PAOLO SIDERURGICA per il supporto economico e la vicinanza dimostrata per dare la possibilitÓ a questi colori di partecipare a quattro gare consecutive, Genova, Ravenna, Chiusi e la prossima settimana Milano per i campionati italiani assoluti e junior. Poche societÓ riescono afare questo sforzo economico per portare in trasferta un numero di atleti cosi elevato. Ma veniamo ai risultati di questi Campionati Regionali dove la Limite conquista due Titoli uno nel quattro senza ragazzi con Lopardo Alessio, Rabatti Ernesto, Orsi Leonardo e Cannalire Valerio a ribadire il valore tecnico della socitÓ limitese in questa specialitÓ e uno, in una disciplina dove la gara non Ŕ mai scontata, nel doppio ragazzi femminile con Bedogni Eleonora e Fusco Martina. Bene anche il quattro senza Junior di Iacopini, Pucci, Reali e Gori che sale sul secondo gradino del podio. Il quatto di coppia senior di Londi, Ammannati, Barbieri e Nepi trova gli specialisti della canottieri Pontedera e si deve arrendere alla seconda piazza, comunque bravi a dare battaglia a questo equipaggio. Nessuno fuori dal podio perche gli altri tre equipaggi sono terzi e si parla del quattro di coppia ragazzi di Busoni, Berni, Pezzotti e Santini, del Singolo ragazzi di Bonaffini e del singolo pesi leggeri femminile di Puccioni. Per quanto riguarda il settore giovanile vince il quattro di coppia cadetti di Carboncini, Giglioli, Bagnoli e Bellucci, ma non Ŕ da meno il singolista Cartei Nicholas che in questa specialitÓ Ŕ quasi imbattibile. Bene anche Landi che alla sua seconda gara si prende la prima medaglia giungendo terzo. Bravi anche Menichetti, Busoni, Gaini e Morelli quarti, ma diputando delle ottime gare.